L’eterna sfida alle leggi della natura e il karma

 

Relazioni e responsabilità

Il fatto di appartenere al genere umano ci impone di preoccuparci del benessere dell’altro cercando di essere amorevoli e compassionevoli con le persone in generale, ma è categorico l’atteggiamento di indifferenza che bisognerebbe assumere nei confronti dei malvagi. Ciascuno è responsabile di sé stesso, dunque dei propri pensieri e delle proprie azioni. Siamo Uno, siamo legati con tutti e con tutto…. certamente, ma il ruolo che ciascun essere umano recita nella vita, dipende dalla personalità che si costruisce ogni giorno con le proprie azioni, quindi con la facoltà di scegliere come operare.

Nell’inconscio di ognuno sono presenti tutte le emozioni e tutto il vissuto dell’umanità, ma quello che portiamo in superficie lo decidiamo personalmente con i pensieri e con le azioni. Dentro l’essere umano c’è il bene e anche la cattiveria, la compassione, l’odio e l’amore, sta a noi decidere quale emozione portare nel campo delle relazioni sociali. Se riversiamo all’esterno amore attireremo persone amorevoli, al contrario circondarsi di persone negative e malvagie significa scegliere l’odio e l’arroganza quale stile di vita.

L’evoluzione dell’essere umano parte dal singolo, quante più persone cominceranno a prendere consapevolezza della Realtà e del senso dell’esistenza, quanto prima l’intera umanità potrà progredire verso l’evoluzione, il risveglio….. per creare i presupposti di un mondo di pace. Che ciascuno faccia dunque la sua parte, il karma non è un mistero ma una chiave di lettura della vita (propria e altrui) per tutti coloro che sapranno rispettare le leggi universali, le leggi della natura.

Leave A Comment